Vela in Croazia RSS Feed

Vela in Croazia

Vacanze a Vela in Croazia. Info, Itinerari, Consigli, Segnalazioni

 
 
 
 

ACI Marina Palmižana – Hvar

Il marina di Palmižana (Coordinate 43°09,8’ N 16°23,8’ E) è senz’altro l’approdo più comodo che possiate trovare per andare a visitare la stupenda città di Hvar. Ormeggiare a Hvar è infatti – almeno in Agosto – piuttosto improponibile. C’è posto solo per pochi grandissimi yacht sulla banchina cittadina, e mettersi all’ancora lì di fronte non è affatto raccomandabile.

Il marina di Palmižana si trova sull’isola di Sv. Klement, nella baia a Nord-Est. Un comodo ed economico servizio taxi-boat vi porterà a Hvar, coprendo in pochi minuti le circa 2 miglia di distanza.

Il Marina

Il marina, aperto solo nella stagione estiva (quest’anno dal 1 Aprile al 1 Novembre) è piuttosto ben attrezzato. Poco meno di 200 posti, tutti con corrente e acqua al pontile. Il 70% delle imbarcazioni in Agosto è a vela. La sicurezza è garantita con qualunque condizione meteo (al massimo un po’ di risacca con la bora). Nel 2007 prendemmo una bella sventagliata, mentre gustavamo un’ottima aragosta in un ristorantino a poche centinaia di metri dal pontile (vedi Dove Mangiare, sotto), mentre le barche erano assolutamente in sicurezza!
Qualora il marina sia pieno (può capitare, se arrivate dopo le 16.00) potete tentare l’ormeggio nela baia di Vinogradisce, a sud dell’isola, totalmente esposta però ai venti del terzo quadrante. 

I Prezzi

Come per tutti i marina ACI, i prezzi sono pubblicati. Stando alle tariffe 2009 un 12 metri nelle settimane centrali di Agosto pagherà circa 65 Euro. I prezzi pubblicati possono essere come sempre soggetti a variazioni. Farà fede la tabella esposta presso gli uffici del marina.

Dove mangiare

Essendo praticamente d’obbligo una tappa turistica a Hvar, finirete inevitabilmente per mangiare i qualche ristorante del capoluogo. Non preoccupatevi, i croati trattano i turisti molto meglio di quanto facciamo in genere noi italiani! Ma se decidete di rimanere sull’isola, potete provare a raggiungere il ristorante che si trova a poche centinaia di metri dal marina, salendo per il viottolo che porta alla baia a sud dell’isola (Vinogradisce). Buttatevi pure sul pesce, è abbastanza a buon mercato, ma assicuratevi, come sempre, di sceglierlo direttamente dal bancone.

Ulteriori approfondimenti

Come per gli altri marina, c’è una dettagliatissima pagina su Palmižana (con tanto di piano nautico) sul sito ufficiale dell’ACI.

Marina ACI di Palmižana
Tel.: 021/ 744-995 Fax.: 021/ 744-985
e-mail: m.palmizana@aci-club.hr
VHF Canale 17

7 Responses to “ACI Marina Palmižana – Hvar”

  1. 1
    luca:

    hvar e Palmižana…mare davvero molto bello. cale e calette si susseguono lungo le coste delle numerose isolette di fronte a hvar. una settimana non basta per fare il bagno nello stesso posto la seconda volta.

    a Hvar si può visitare la fortezza spagnola che domina la cittadina, la piazza centrale piena di locali e localetti così come i vicoli percorribili solo a piedi che disegnano questa cittadina votata al turismo.
    i locali cult sono il Carpe Diem(sul porto aperto tutto il giorno) che ha aperto la scorsa estate anche su una delle isolette. qui è possibile mangiare e bere tutto il giorno sdraiati su grandi divanoni sotto la pineta;
    alcuni isolotti sono frequentati da nudisti e può capitare di vedere persone che, diciamo, si vogliono bene intensamente sugli scogli e tra la natura!

    ogni isolotto ha un ristorantino dove il pesce è sempre freschissimo e a buon mercato.

    il Veneranda (dall’altra parte del porto di hvar su per la collina). a metà tra carpe diem e veneranda la terrazza dell’Adriana Marina Hotel & Spa. il migliore (e più costoso) ristorante si trova esattamente attaccato al carpe diem. grill e banco del pesce su strada, pavimento-acquario: hanno aragoste gigantesche ed il proprietario parla discretamente italiano come tutti sull’isola del resto. la sera di ferragosto ci siamo letteralmente suicidati sotto una montagna di aragoste e cliquot per “soli” 812€ in quattro! ma ne è valsa la pena…e di li tavolino al carpe diem (150 € una bottiglia cliquot,di absolute o di pampero)dove si balla attaccati come su un autobus anche se hai un bel tavolino. in cima alle scale la parte chiusa del locale con una serie di archetti dove le ragazze più disinibite si mettono in mostra.alle 2 di notte il carpe diem chiude e la vita si sposta al veneranda una discoteca dentro un fortino. una pista interna hip hop e una esterna molto più grande commerciale. attorno tavolini a disposizione di tutti e banconi. anche un paninaro interno! non prendete il tavolino al privé. anche 350€ una bottiglia, la musica è lontana e non c’è nessuno…
    splendidi i piccoli localini lungo tutte le stradine di questa splendida cittadina. tante vinerie e divertimento.
    sempre lungo la strada che corre attorno al porto, superata la salita del veneranda, tanti stabilimentini. di pomeriggio l’aperitivo è d’obbligo in uno in particolare (non ricordo il nome) subito dopo il ponte dell’hotel casinò. dj set dalle 17:00.

    banca, cambio, market, mercato, giornali italiani, si trovano tutti sul lato sinistro della piazza principale delimitata dal porto su un lato e la chiesa dall’altro.
    proprio in fondo al porto, alla fine della piazza l’albergo più antico della cittadina e subito accanto un internet point. subito dietro la chiesa l’ ipermercato. proprio sul fianco della chiesa, sopra al viottolino che porta all’ipermercato ed alla stazione dei pullman e dei taxi, il mercato ed un altro mini market. sotto le scale docce pubbliche e lavanderia.

    PROGRAMMA GIORNALIERO TIPO:

    COLAZIONE in uno dei bar sulla piazza. attenzione c’è chi fa i toast e chi ha i cornetti per non farsi concorrenza. qualcuno fa un ottimo caffè.
    sempre sulla piazza giornale e la spesa per la giornata di mare al mercato dove da Zoran si prende frutta e formaggio! occhio al vino locale.. fa skifo e loro lo bevono allungato con l’acqua.le loro viti crescono poco e sono basse basse sulla terra come cespuglietti di fragole.

    IN BARCA si ragguinge una delle tante isolette e si sceglie un posto ridossato e senza nessuno per dare ancora.

    Tendalino e si ozia un pochino per digerire la colazione poi BAGNO!
    si prende il sole e poi un altro tuffo prima di ripartire per andare ad ormeggiare sotto a qualche ristorantino dove si possono gustare grigliate fantastiche.

    Altra veleggiata per digerire e raggiungere un’altra caletta per fare il bagno e poi verso il carpe diem sull’isola per un po’ di musica, un cocktail in assoluto relax e un altro tuffo.
    poi si veleggia verso il porto fermandosi sotto l’hotel casinò e con quattro bracciate si raggiunge il cocktail bar con il dj set che già mette i suoi dischi per l’affollato aperitivo sui gradoni che scendono a mare.
    mentre il sole tramonta si rientra in porto o si raggiunge una delle calette pridossate per dormire in rada.
    il porto è affollatissimo e le barche a vela stanno sul lato opposto al carpe diem ed alla piazza. moltissime al corpo morto e legate tra loro in una lunga passerella di tughe e pozzetti.

    CENA in uno dei tanti ristorantini tipici, dopocena a scelta in uno dei piccoli bar sparsi un po’ dappertutto, poi all’Adriana o al carpe diem fino all’1 e 30 per poi farsi gli ultimi goccetti prima della discoteca nei cocktail bar lungo il porto.
    se non vuoi prendere il largo due giorni sono sufficienti per visitare tutta hvar e fare shopping nel mercatino di souvenir o nei negozi di abbigliamento.

    Una casa in affitto costa dai 20 ai 75€ a notte a persona. con 35 in quattro si prende una casa da 6+ 2 con ingresso indipendente propio sopra la piazza principale. le costruzioni e i vicoli stretti fanno si che se si desidera dormire il rumore della gente che si riversa nei locali dei vicoletti e nella affollatissima piazza non si senta affatto.

    insomma

    UN BEL POSTO DOVE DIVERTIRSI E RILASSARSI IN AMMOLLO IN UN MARE AZZURRO ED INGRASSANDO A COLPI DI ARAGOSTE,SCAMPI, CALAMARI, RICCIOLE….

    L’ALCOOL SULL’ISOLA soprattutto tra i ragazzi scorre a fiumi e non mancano turisti americani ed europei (moltissimi italiani) ubriachi e molesti a notte inoltrata… fate attenzione. comunque hvar è piccolissima e non credo possano accadere particolari drammi senza che qualcuno ti veda e ti dia una mano o dia l’allarme….

    BUONE VACANZE A HVAR…. io ci ritorno per la quarta volta l’estate prossima… ormai è tappa fissa prima delle vacanze vere e proprie.

    ah dimenticavo: l’erba la vendono sulla salita per il veneranda dopo le 23.30.

  2. 2
    Eugenio:

    Ciao Luca, benvenuto e grazie per il tuo ricchissimo commento. Data la sua lunghezza mi piacerebbe trasformarlo, con il tuo permesso, in un post dedicato (ehm, magari tralasciando qualche particolare! 😛 )

  3. 3
    Hvar, non solo vela (Grazie ai lettori!) | Vela in Croazia:

    […] in Croazia. Info, Itinerari, Consigli, Segnalazioni         « ACI Marina Palmižana – Hvar Hvar, non solo vela (Grazie ai […]

  4. 4
    Vittorio:

    ciao ragazzi…sono appena tornato dalla croazia con una bellissima barca a vela e mi sembra giusto spendere 2 parole su hvar.
    inizio col dire che il porto di palmisana è davvero bello pieno di ragazzi e famiglie pensate che io son capitato con vicino a una barca di hooligans sloveni “CHE TAJO” il pomeriggio tutti ubriachi e noi con loro troppo bello.
    Un unica precisazione che i taxi sono diventati stile barabba ti chiedono 100 kune per un SERVIZIO LIMITATO fino le 3 della notte questo significa che se vuoi andare a ballare al veneranda tornerai a palmisana alle 11 del mattino seguente!
    Parliamo dell’isola…che dire uno spettacolo un misto tra goliardia e bellezza e veramente tanto alcol che scorre a fiume nelle vene di migliaia di ragazzi. Il carpe diem locale per il preserata è diventato un puttanaio assurdo andateci eleganti causa ardua selezione e combinate il macello.
    Per quello che riguarda il Veneranda la paragonerei a una normale discoteca estiva che si trova nella nostra riviera adriatica!

    UN CONSIGLIO CAMBIATE LE KUNE DALL’ITALIA PERCHè Lì IL TASSO è 1 EURO 7.23 KN….IN ITALIA IL TASSO PUò ARRIVARE ANCHE A 9.3 SEMPRE SE SAPETE IN CHE BANCA ANDARE!!!!!

    COMBINATE IL MACELLO COME ABBIAMO FATTO NOI…
    BUONE VACANZE
    E FORZA FOGGIA

  5. 5
    Eugenio:

    Grazie per le precisazioni, Vittorio! Se hai anche foto o video delle tue vacanze che vuoi condividere con noi, sei il benvenuto!

  6. 6
    Diario di Bordo | Brodski Dnevnik | Vela in Croazia:

    […] vosta di Hvar. Una breve sosta per il pranzo nella baia di Parja e poi raggiungiamo il grazioso ACI Marina di Palmizana, dall’altra parte dell’isola di Hvar, sull’arcipelago di Sv. Klement. In serata […]

  7. 7
    Tuttobarche:

    La struttura portuale sembra ben organizzata… peccato che non dispongano del servizio di rifornimento carburante direttamente in loco, e ci si debba spostare nel (comunque vicinissimo) porto di Hvar.
    Sul sito del marina dichiarano oltre 200 posti barca (211 per la precisione).

Lascia un commento