La figura del fabbro nella mitologia 

Quello del fabbro brugherio è un mestiere che da sempre è stato associato a molti significati dal forte valore simbolico. Il fatto di fare in modo che il metallo prendesse varie forme è stato considerato un atto che ha molte correlazioni con l’azione del creare. Si è instaurata una relazione profonda tra l’azione creatrice e l’azione di forgiare il metallo, viste come due atti facenti parte dello stesso asse semantico. Presso molte civiltà i sistemi mitologici che riguardano la creazione sono basati proprio sulla figura e l’opera del fabbro.

La mitologia greca, con Efesto, Dio del fuoco e degli inferi, temutissimo anche da Zeus, padre degli dei, conferì alla figura del fabbro e alla sua arte un’aurea magica che, lo ha accompagnato fino ai nostri tempi. Omero descrive il fabbro come un uomo brutto, con un cattivo carattere, ma una grande forza e la capacità di produrre oggetti in ferro di un’ineguagliabile perfezione. E’ Efesto, Dio del fuoco adorato ad Atene e in tutte le città della Grecia in cui fossero praticate attività artigianali.

La figura del fabbro è sempre stata considerata “sovrannaturale” in Europa fino al XIX secolo; infatti in Gran Bretagna, i fabbri, erano denominati “incantatori del sangue” ovvero guaritori e si credeva che potessero predire il futuro e compiere magie. Ad esempio, l’ acqua usata per temprare i metalli era considerata dotata di magiche virtù ed era molto ricercata; i chiodi forgiati dal fabbro e inchiodati in un albero curassero certe malattie (trasferendole alla pianta).

Una magia particolarmente potente era custodita dal fabbro, ovvero la parola segreta che rendeva possibile domare anche il cavallo più selvaggio. Poiché il fabbro era in grado di domare il ferro e di cambiarne le caratteristiche meccaniche per mezzo della forgiatura e della tempra, tutto ciò lo portava ad essere considerato una figura estremamente importante, come il medico o l’astrologo. 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *