Vela in Croazia RSS Feed

Vela in Croazia

Vacanze a Vela in Croazia. Info, Itinerari, Consigli, Segnalazioni

 
 
 
 

Archivio Itinerari

Crociera 2014 per Famiglie | Krstarenje za Obitelj

Vivere La Vela Roma offre una opportunità da non perdere!

Solo pochissimi posti disponibili per approfittare di 10 splendidi giorni di navigazione fra le meravigliose isole croate, dal 2 al 12 di Agosto.

Potete consultare la proposta e gli itinerari, e l’offerta last minute!

 

Diario di Bordo | Brodski Dnevnik

Ecco il sintetico logbook, parte prima, del nostro più recente viaggio, appena concluso. Seguiranno i dettagli di ciascuno degli approdi.

30 Luglio: Arriviamo all’aeroporto di Spalato, ci trasferiamo con due taxi al Marina Kastela e cominciamo le pratiche per prendere possesso della barca. Nell’attesa facciamo un giro a Spalato, che raggiungiamo con l’autobus. Nel pomeriggio torniamo al Marina, finalmente mettiamo piede a bordo, e sistemiamo la consistente spesa fatta al vicino Getro.

31 Luglio: partiamo da Kastela e Raggiungiamo la baia di Necujam, navigando principalmente a motore. Lì ancoriamo con la poppa legata ad un corpo morto, e passiamo la notte.

1 Agosto: Lasciamo Necujam alla vosta di Hvar. Una breve sosta per il pranzo nella baia di Parja e poi raggiungiamo il grazioso ACI Marina di Palmizana, dall’altra parte dell’isola di Hvar, sull’arcipelago di Sv. Klement. In serata taxi boat per Hvar, dove ci concediamo la prima cena interamente a base di pesce.

2 Agosto: Lasciamo Palmizana alla volta di Scedro, con veloce pausa bagno all’atollo che sta di fronte a Sv. Nedjelja. A Scedro ormeggiamo per il pranzo nella baia di Lovisce, per poi ripartire approfittando di un intenso maestrale (18-22 nodi) verso Korcula. Dopo quasi 40 miglia fatte ad una media superiore ai 7 nodi, arriviamo all’ACI Marina di Korcula, nel quale però non c’è posto. Proseguiamo allora verso Lumbarda, e ormeggiamo molto sicuri nella baia appena a nord ovest di Lumbarda, protetta dall’isola di Vrnik.

3 Agosto: Lasciamo Korcula verso Dubrovnik, con  una tappa in una delle rade di Mljet. Il vento ci aiuta ancora. Puntiamo alla “rada dei ristoranti”, quella di Okuklje, e scegliamo Maran, marito svizzero e moglie croata, che ci delizia con una cena a base di branzino e sarago. L’ormeggio in banchina, per la quale è disponibile la corrente ma non l’acqua, è gratuito per gli ospiti del ristorante.

4 Agosto: ci svegliamo con la pioggia, che per fortuna dura solo un paio d’ore. Nel pomeriggio arriviamo a Dubrovnik. Percorriamo a velocità ridotta le 4 miglia di canale che ci portano all’ACI Marina cittadino. Appena fuori dal marina, che eleggiamo finora come il più bello, c’è l’autobus che porta a Dubrovnik “Stari-Grad”, ovvero “città vecchia”, bellissima!

Dopo circa 130 miglia di navigazione siamo a metà del nostro viaggio. A presto per il resto…

Marina Kremik – Primosten

Il Marina di Kremik si trova nella zona di Primosten, ad una quarantina di chilometri a nord di Spalato. Il costo del taxi dall’aeroporto si aggira intorno ai 40 Euro.

Il marina è molto ben accessoriato, facilmente raggiungibile, e consigliatissimo come base di partenza. E’ infatti sede di alcune fra le più grosse compagnie di charter che operano in Croazia, fra cui Sunsail, una delle nostre preferite.

Partendo da Kremik ci si può dirigere verso Nord, in direzione del parco delle Incoronate o Kornati e verso Sebenico ed il Parco Nazionale di Krka, oppure verso Sud, mettendo la prua prima su Solta, poi su Bol e Hvar.

Crociere Estate 2011 | Ljeto Krstarenja

Ci siamo! Stando ai meteorologi quella che sta passando sopra l’Italia in questi giorni potrebbe essere l’ultima perturbazione davvero fredda di questo lungo inverno. L’inverno è sempre troppo lungo per noi amanti del mare, giusto?

Ma la primavera è dietro l’angolo, ed è dunque il momento di cominciare a fare i piani per questa estate, distante ormai poco più di 3 mesi!
Iniziamo dalle mete e dagli itinerari.
L’appuntamento è a Spalato, che per la sua posizione centrale si presta molto bene sia per itinerari che comprendano le Incoronate sia per le grandi isole del sud.
Noi ci mettiamo la prima tappa, per il momento, e nei giorni successivi aggiorneremo l’itinerario con altri passaggi. Nel frattempo chiunque volesse contribuire, è invitato a farlo nei commenti!
Itinerario Incoronate/Kornati
Partenza da Spalato, prima tappa a Rogoznica, e poi….

Piskera

Waiting Sunset

Waiting Sunset in Piskera

Piskera si trova nella fascia più esterna delle (tante!) isole Kornati (o Incoronate), seconda solo a Kornat per grandezza. Come tutte le isole della zona è sostanzialmente brulla, e disabitata per la maggior parte dell’anno. D’estate trovate però aperto – sulla piccola isola di Panitula Vela – un piccolo ACI Marina (ripeto: non è aperto tutto l’anno. Controllate l’elenco dei marina aperti nei vari periodi dell’anno), un bar ed un piccolo supermercato. I prezzi al supermarket sono a dir poco proibitivi: circa il 30/50% più alti che sulla terraferma o sulle isole più grandi, ma data la particolare posizione il sovrapprezzo è anche giustificabile. Se potete evitate comunque di arrivare a Piskera a corto di viveri (e di birra!). E’ da sconsigliare anche l’acqua del marina, spesso ricca di…ehm…corpi estranei. Tenete ovviamente presente che l’acqua sull’isola non è presente, ma viene portata tramite navi, che non possono che depositarla in serbatoi che per quanto “igienizzati” non possono certo garantirne lo stato.

Il marina non è molto grande. Può ospitare fino a 120/130 barca di dimensioni non enormi. Il pescaggio è compreso fra i 2,5 ed i 3,5 metri, sufficiente per la maggior parte dei quaranta-e-qualcosa piedi con ci probabilmente vi troverete a navigare. Come per tutti gli altri Aci Marina trovate maggiori dettagli sul sito dell’ACI, e prossimamente anche su queste pagine. Nel frattempo appuntatevi pure il numero di telefono (+385 91 470 0091/0092). Nel marina non è possibile fare rifornimento di carburante. Il più vicino si trova a circa 12 miglia sull’isola di Dugi (Dugi Otok).

L’isola di Piskera, ed in particolare Panitula Vela, sulla quale probabilmente ormeggerete, gode di una piacevole caratteristica: essendo la più esposta di quella fascia di Incoronate nell’adriatico, e quindi la più orientale, permette do godere di un tramonto strepitoso. Approfittate della dritta di Vela In Croazia, qui sotto…

Le Dritte di Vela In Croazia

At the dock in Piskera

Ormeggiati a Piskera, ACI Marina

La stragrande maggioranza dei charter cambia equipaggio il Sabato, e naturalmente lo fa sulla terraferma (dove i marina sono più facilmente raggiungibili). Questo vuol dire che durante il weekend le isole più lontane dalla terraferma, come Piskera, appunto, sono pressochè deserte, e non avrete difficoltà a trovare un posto. La foto che vedete è scattata nella settimana di ferragosto, proprio di Sabato. A parte le nostre sei barche (riconoscibili dal genoa rosso) ce ne sono poche altre. Quindi, se avete la possibilità di organizzare la vacanza in modo tale da passare di lì nel weekend, noleggiando la barca per 10 o 20 giorni, ad esempio, non fatevi scappare questa occasione. Ricordatevi comunque di ormeggiare in tempo per poter salire sulla collina (il marina si trova infatti sul lato nord ovest dell’isola, bisogna salire in cima per godersi lo spettacolo del tramonto), magari portandovi dietro il necessario per un veloce aperitivo, e con molte macchine fotografiche pronte immortalare un magnifico tramonto.